Home » Viaggiare » Spoleto, si parte!

Spoleto, si parte!

In un giorno di pioggia Andrea e Giuliano incontrano Licia per caso… Tutti almeno una volta si sono ritrovati a cantare la strofa del celebre cartone. L’arrivo a Spoleto è stato proprio così, in un giorno di pioggia con cielo a pecorelle, passando dal caldo afoso siciliano all’umido del polmone verde italiano, l’Umbria.

duomo-di-spoletoIl tempo di prendere visione della camera in cui soggiornerò nei prossimi giorni e via a pranzo, per conoscere (una parte) dei blogger che seguirò nelle loro incursioni sul territorio. Via di presentazione e via alla memoria, i primi minuti li guardavo spaesati nel tentativo di ricordare qualche nome :). Tra un’insalata di farro, il profumo di gnocchi al tartufo e qualche nuvola di Fantozzi si parte con i dettagli dei giorni passati del Festival, aneddoti e storie accompagnate da grasse risate.

Nel pomeriggio, un’afa da far invidia a luoghi più umidi, si cela nell’aria di Spoleto. I ragazzi sono liberi e così decido di seguire l’istinto e perdermi in questo labirinto di ciottoli, vicoli in salita e mura antiche. Arrivo fino a Piazza del Duomo, e voltandomi sulla sinistra ammiro con stupore il bellissimo gioco architettonico delle scale che scendono giù fino al sagrato, come ad accompagnare in un percorso intimo il pellegrino o visitatore che sia nel luogo più sacro di Spoleto. Proprio alla fine di questa passeggiata verso la piazza, nascosto sulla destra, quasi invisibile, è situata Casa Menotti, dedicata al fondatore del Festival dei 2 mondi, che dal 1958 anima l’estate spoletina.

belvedere-spoleto

Risalgo da dove ero partito e proseguo. Inizialmente la direzione sconosciuta diviene il giro del belvedere della Rocca Albornoziana. Capisco di essere in un luogo caro alla città, si respira aria buona, fresca. Incontro famiglie con bambini al seguito, vecchiette che si godono il tanto atteso clima del tardo pomeriggio, gruppi di amici in tenuta sportiva che percorrono Via del Ponte e giovani innamorati seduti su una panchina chiacchierano di progetti futuri con sfondo le colline umbre e le cupole medievali…Il primo giorno è andato ora è il momento di mettersi in riga e partire.

Commenta via Facebook

commenti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

newsletter

Iscriviti per conoscere le ultime novità in tema di viaggi, marketing e social media

Privacy