Home » Marketing » Day Use Hotel, il piacere di una vacanza a ore

Day Use Hotel, il piacere di una vacanza a ore

La crisi economica ha colpito fortemente il settore turistico, conscio di una politica che ha sempre considerato il patrimonio artistico e naturalistico come un “giocattolo” e non come una vera industria trainante per il paese che detiene il più grande patrimonio culturale mondiale.  Gli operatori hanno ripreso si sono dovuti inventare nuove forme di vendita e l’incremento di tecniche e target di mercato molte volte tralasciati, quali i day use.

camere-hotel-di-lusso-day-use-hotel

Con il termine day use s’indica una particolare tipologia di clientela che usufruisce dell’hotel per qualche ora.

La clientela abituale di questa categoria è molto spesso l’uomo d’affari, che tra un appuntamento e un meeting si concede qualche momento di relax in albergo usufruendo di particolari agevolazioni tariffarie. Il 2012, secondo l’Osservatorio nazionale del Turismo, ha registrato una flessione di tre punti rispetto al 2011 e del 7,5% delle vendite.

In un momento storico come quello attuale arriva da Parigi una nuova realtà che ha già rivoluzione l’offerta turistica francese e che ora sta iniziando a investire il nostro paese. Dayuse-hotels.com è il primo sito per la prenotazione online di camere di hotel (da 3 a 5 stelle) durante le ore della giornata a tariffe vantaggiose che variano tra il 30 e il 70% di sconto sul costo della notte. Questa tecnica di vendita permette di aumentare il tasso occupazionale degli hotel da 1,5% al 3,5% su base mensile.

La clientela dei day use è principalmente business, ma anche amanti desiderosi di passare insieme momenti d’intimità e amiche che decidono di darsi appuntamento per qualche ora di svago, tra una chiacchiera, un massaggio e un drink. Tra i principali utilizzatori vi sono anche coloro che decidono di concedersi il relax nel centro benessere dell’hotel. Il funzionamento è molto semplice, la prenotazione viene fatta online e il pagamento sarà effettuato al check-in in hotel. La struttura è libera di scegliere il contingente da mettere in vendita e la fascia oraria per l’utilizzo dei servizi a compensazione di una commissione sul venduto.

Commenta via Facebook

commenti

2 comments

  1. sembra sia la novità del momento. non lo vedo come un buon affare, soprattutto per le strutture di piccola media capacità ricettiva, le quali dovrebbero dotarsi di personale in più per la pulizia delle camere nel pomeriggio/sera e che rischierebbero seri problemi di over o di gestione della clientela overnight che potrebbe non trovare la camera pronta al proprio arrivo. sicuramente un qualcosina a livello di fatturato in più per le grandi strutture, che con un bacino di camere ben più ampio possono permettersi il non riassetto di alcune. sotto il punto di vista dell’immagine però non ce li vedo proprio i 4/5 stelle pieni di coppiette che fanno vai e vieni : ) credo derivi da quello il maggior introito. gli alberghi ad ore di una volta, sono tornati! il mio parere è che questo è più un passo indietro che uno avanti. lasciamo parlare i fatti…

  2. Alberghiadore.com

    Credo che invece possa essere una soluzione che, se ben pianificata, possa portare qualche incasso in più, specie proprio alle piccole strutture. Del resto se ci sono alberghi che si sono proprio specializzati nel genere un motivo c’è.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

newsletter

Iscriviti per conoscere le ultime novità in tema di viaggi, marketing e social media

Privacy