Home » Fud & Drink » La storia del gelato alla stracciatella

La storia del gelato alla stracciatella

Penso che da solo non avrei saputo che Bergamo è famosa per essere la città dov’è nato il gelato alla stracciatella, quindi se sono riuscito a vedere in qualche ora la parte più storica della città, Bergamo alta, è merito dei consigli di Veronica Sana, bergamasca doc che mi ha dato tutte le dritte di cui avevo bisogno.

Bar La Marianna_Bergamo Alta Tra queste mi ha suggerito di fermarmi al bar gelateria La Marianna in Colle Aperto, accanto alla Porta Sant’Alessandro che si trova poco prima della funicolare San Vigilio, e di chiedere la storia del gelato alla stracciatella prima di ordinarlo. Mi sono chiesto ma che avrà di speciale questo gelato, visto che si tratta di uno dei gusti più diffusi? Felice e allegro come un bimbo che aspetta di sentire la storia chiedo alla persona che mi serve di sapere qual’è la storia di questo gusto e in maniera per niente simpatica la signora mi “stampa” davanti agli occhi un cartonato di 30cm con la storia. Al compimento dell’azione sono rimasto di sasso, mi sono sentito come se fossi l’ennesimo turista che chiede l’informazione più stupida che ripeti a ruota; ci sono rimasto malissimo per la “freddezza” del gesto, l’avessi chiesto a un frigorifero sarebbe stato più cortese, ma va bene…Gelato alla stracciatella

Il gelato, creato da Enrico Panattoni, prende il nome dalla somiglianza con la stracciatella, il tipico piatto della cucina romana. Ha un’ottima base di fiordilatte, che sembra quasi crema tanto è morbida, unita a colata di cioccolato fondente Lindt che viene versato e lavorato insieme al gelato, e che attraverso la frusta del macchinario lo spacca in scaglie irregolari rendendo l’effetto stracciato, un prodotto senza eguali tanto che ne avrei mangiato un chilo!

Il cono medio ha un costo di €2,00 e il gelato viene servito con la paletta e non in palline come capita più spesso. Ti consiglio però di andarci in un periodo in cui non sei a dieta per non avere rimorsi di coscienza :D

Commenta via Facebook

commenti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

newsletter

Iscriviti per conoscere le ultime novità in tema di viaggi, marketing e social media

Privacy