Home » Viaggiare » Viaggiare con la carta d’identità all’estero

Viaggiare con la carta d’identità all’estero

Parlando con un’amica in partenza per Creta che aveva rifatto da poco la carta d’identità valida per l’espatrio mi ha avvisato che la proroga non vale in alcuni paesi e questo lo sapevo, ma quello che mi ha stupito è sapere che tra questi paesi ci fosse anche la Spagna e l’Inghilterra (guardate la foto).

Documenti di viaggio

Curioso di questa notizia sono andato a documentarmi sul sito del Ministero degli Affari Esteri “Viaggiare Sicuri” ed ho trovato questa comunicazione:

Il passaporto resta infatti il principale documento per le trasferte oltre confine, poiché universalmente riconosciuto, mentre non sono molti i Paesi che accettano la carta d’identità italiana valida per l’espatrio.

- A tale proposito si segnala che spesso comportano notevoli disagi (fino al respingimento in frontiera) sia le carte d’identità in formato cartaceo rinnovate con timbro apposto dal Comune di appartenenza, sia quelle in formato elettronico rinnovate con il foglio di proroga rilasciato dal Comune, sia le carte d’identità la cui validità sia stata prorogata fino al giorno della propria data di nascita, come disposto dal recente Decreto – Legge del 09.02.2012, n. 5, art. 7, comma 1, emanato con la Circolare del Ministero dell’Interno n. 2 del 10.02.2012.

A puro titolo informativo si comunica che il suddetto Decreto stabilisce che le carte di identità rilasciate o rinnovate dopo il 10 febbraio 2012, devono considerarsi valide fino alla data, corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare, immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento medesimo.

Per quanto riguarda invece il rilascio di una nuova carta d’identità, si ritiene utile rimandare a quanto stabilito dalla Circolare del Ministero dell’Interno n. 23 del 28 luglio 2010, consultabile al seguente link:  Circolare 23/2010 -

Quindi al fine di evitare spiacevoli momenti alla partenza i consigli sono di controllare la scadenza del documento, verificare se il paese che andrete a visitare accetta la carta d’identità, anche se consiglio di partire sempre con il passaporto, attraverso un ufficio di polizia o la Questura e fate una copia del documento così potrete evitare di portarvi l’originale durante i vari giri.

Commenta via Facebook

commenti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

newsletter

Iscriviti per conoscere le ultime novità in tema di viaggi, marketing e social media

Privacy