Home » Viaggiare » La spiaggia di Eloro a Siracusa

La spiaggia di Eloro a Siracusa

La spiaggia di Eloro si trova a pochi chilometri da Siracusa, conosciuta per i suoi litorali sabbiosi, questa spiaggia è sicuramente una piccoli oasi “caraibica” di sabbia gialla. 

Spiaggia di Eloro

Situata all’interno della riserva di Vendicari e sottostante agli scavi omonimi è facilmente raggiungibile dall’autostrada Siracusa-Gela (ancora in fase di costruzione).

Dall’uscita per Noto troverete le indicazioni per Eloro e spiaggia Eloro e in circa 5-10 minuti arriverete al parcheggio a pagamento, unico punto dove poter lasciare la macchina e dai costi giornalieri contenuti: macchina €2,50, moto €1,50 e camper €5,00.

Il parcheggio è attrezzato con un piccolo bar che offre bibite, gelati e frutta di stagione da godersi sotto qualche albero al riparo dal sole e una doccia all’aperto molto casalinga con pedana di legno ad uso gratuito, quello che ci vuole dopo una giornata di mare con il sale che tira neanche fosse quello del Mar Morto :)

Dettaglio della capanna, Eloro (SIracusa)

L’unico accesso alla spiaggia avviene attraverso un casello dove ad attendervi c’è un signor anziano che vi chiederà la vostra provenienza per annottarlo in un libro delle presenze per rilevare il flusso e che vi informerà dell’apertura della spiaggia dalle 07:00 del mattino alle 19:00.

Per giungere alla sabbia si cammina per circa 500 metri, all’arrivo una spiaggia selvaggia da non avere neanche i cesti per i rifiuti, che come cita il cartello al parcheggio invita in maniera ironica a portarsi dietro i rifiuti della giornata per lasciare incontaminato questo luogo.

La spiaggia a causa delle avverse condizioni meteorologiche di questo inverno è invasa dalle canne di fiume che sono state trasportate dal piccolo corso d’acqua che sfocia nei dintorni e che sono stati utilizzati per ricreare dei punti di riparo dal sole nella spiaggia seguente, una baia dall’acqua ancora più azzurra e dai fondali sabbiosi frequentata principalmente da nudisti.

Eloro offre anche dei sentieri naturalistici tra la macchia mediterranea che la circonda e che la rende un grande orto open air di erbe aromatiche, timo, origano.

Commenta via Facebook

commenti

2 comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

newsletter

Iscriviti per conoscere le ultime novità in tema di viaggi, marketing e social media

Privacy