Home » Viaggiare » Il treno del (T)Barocco

Il treno del (T)Barocco

E’ ripartita, domenica scorsa, dopo la pausa invernale la manifestazione “Treno del Barocco,  appuntamento alla scoperta del Val di Noto, lungo un percorso in locomotiva, una coppia di automotrici ALn 668.

Treno del Barocco La manifestazione organizzata dalla Direzione Siciliana di Trenitalia, Regione Sicilia e i Comuni di SiracusaNotoScicliModicaRagusa, con la partecipazione del Dopolavoro Ferroviario di Siracusa presenta una sola novità, le partenze alternate dai capoluoghi provinciali di Siracusa e Ragusa, e non più come per la prima edizione solamente dalla città Aretusa.

L’evento si potrebbe pre-annunciare come uno dei più interessanti del panorama turistico siciliano in vista della stagione primaverile-estiva, peccato che la comunicazione e l’organizzazione siano a dir poco scadenti; non esiste un sito ufficiale ma solamente un blog (vi invito a fare un giro per capire meglio) che in maniera grossolona esplica gli orari, la cadenza settimanale [tutte le domeniche dal 27 marzo e sino al 23 ottobre 2011 con l’eccezione della domenica di Pasqua ( 24 aprile) ( il treno si effettua il 25 aprile) e di domenica 14 agosto ( il treno si effettua il 15 agosto)] e le modalità obbligatorie di prenotazione, chiamando dal lunedì al venerdì (se ci pensate sabato è troppo tardi) l’ufficio turistico del comune di Modica e l‘acquisto dei biglietti prenotati è possibile fino a quaranta minuti prima della partenza, solo nella stazione di origine, al desk del Dopolavoro Ferroviario, mentre la pagina “Informazioni” invita a contattare un altro blog Go Green Sicily o a inviare una mail a trenobarocco [at] yahoo.it. Nel blog è presente anche una pagina dal titolo “Il Treno di Montalbano” che ripercorre i luoghi del celebre commissario e una in lingua inglese.

Provando a fare un giro sui principali social network (Facebook, Twitter, Flickr, YouTube) gli unici risultati sono stati, un gruppo non ufficiale,  su Facebook, e il video che vi propongo alla fine del post, comunicazione dove sei?!?

Al termine mi sorge una domanda, ma la promozione turistica della destinazione Provincia di Ragusa com’è stata sviluppata? Chi sono i soggetti destinatari? Promotori del territorio fatevi avanti!


“…Un luogo difficile da raggiungere…” [in tutti i sensi]

Commenta via Facebook

commenti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

newsletter

Iscriviti per conoscere le ultime novità in tema di viaggi, marketing e social media

Privacy